UGL TAF -------- News ........News.........News.........News

1 2 3 4 5 >>    21 settembre 2017 FSI Incontro contrasto aggressioni personale ferroviario    Stamattina si è conclusa la prima fase – di livello nazionale ‐ degli incontri concernenti il monitoraggio e l’adozione di soluzioni idonee a contrastare il fenomeno delle aggressioni al personale... Continua a leggere    20 settembre 2017 RFI riunione Diagnostica Nazionale RFI   Si è svolto in data odierna, cosi come previsto dal CCNL in vigore, l’incontro con il Direttore della Produzione di RFI per la verifica dell’organizzazione del lavoro della Diagnostica nazionale. In... Continua a leggere    18 settembre 2017 RFI ripresa del confronto su manutenzione e circolazione   Dopo la sospensione per la pausa estiva è ripreso il confronto con la Direzione Produzione di RFI sulle diverse questioni rimaste ancora aperte nei settori della Manutenzione Infrastrutture e della Circolazione. Nella... Continua a leggere    13 settembre 2017 - incontro NTV   Nell’incontro tenutosi si è  discusso con il Responsabile del Personale dei tre temi evidenziati dai lavoratori nell’ultimo periodo: divisa (Personale Operativo), congedi parentali, flessibilità... Continua a leggere    13 settembre 2017 Manital Appalti Ferroviari.   Con una circolare la ditta Manital ha comunicato ai dipendenti modifiche unilaterali sui tempi di pagamento della retribuzioni, modificando le tempistiche contrattuali in vigore. Ritenendo non corrette... Continua a leggere    13 settembre 2017 Nespoli (Ugl): “No a spezzatino, sì ad unicità del gruppo    Preoccupati per incontro del 27 settembre” “Non siamo disposti ad accettare una soluzione ‘spezzatino’ diretta solo a creare disuguaglianze e a penalizzare i lavoratori. Siamo per l’unicità... Continua a leggere    8 settembre 2017 INCONTRO ITALFERR   Si è tenuto l’incontro tra le Segreterie Nazionali con la Società Italferr,  come concordato nel corso della riunione del 20 luglio u.s., finalizzato essenzialmente ad  avviare un confronto sull’inquadramento... Continua a leggere    7 settembre 2017 TRENITALIA: Accordo videosorveglianza a bordo treno.   Nell’ambito delle azioni indirizzate a garantire la sicurezza sui treni, in data odierna si è svolto l’incontro con la  Società Trenitalia S.p.A. e le OO.SS. Nazionali, con la presenza della Holding... Continua a leggere    6 settembre 2017 Accompagnamento Notte accordo cambio appalto .   Si è tenuta la riunione tra le Organizzazioni Sindacali nazionali e la Manutencoop Facility Management Spa società che si è aggiudicato l'appalto dei servizi di accoglienza accompagnamento e assistenza... Continua a leggere    6 settembre 2017 Trenitalia vigilante treno .   E' stata effettuata in data odierna la corsa prova programmata per testare le innovazioni tecnologiche apportate al sistema vigilante del treno. A fine giornata le Segreterie Nazionali hanno predisposto... Continua a leggere    6 settembre 2017 - Soddisfacente incontro con Viminale su aggressioni   Trasporti, sindacati: Soddisfacente incontro con Viminale su aggressioni a ferrovieri e autoferrotramvieri  Roma, 6 settembre - "Riteniamo soddisfacente il primo incontro con il Ministero dell'Interno,... Continua a leggere    30 agosto 2017 - Ministero dell'Interno richiesta di incontro aggressioni.   In reelazione ai gravi episodi di violenza ai danni dei lavoratori operanti nel trasporto publico il Ministero dell'Interno convoca le OO.SS nazionali per il giorno 6 settembre p.v. alle ore 11 presso... Continua a leggere    2 agosto 2017 COMUNICATO INCONTRO CON LA SOCIETA’ RFI   Nella giornata di ieri si è svolto l’incontro tra le Segreterie Nazionali e la società RFI perproseguire la verifica sullo stato di attuazione dell’Accordo sulla riorganizzazione della Manutenzione... Continua a leggere    24 luglio 2017 Gruppo FS.   Nell’incontro di oggi  del comitato paritetico sulla formazione delle società del Gruppo FSI sono state illustrate le attività formative consuntivate al 30 giungo e i piani formativi preventivati... Continua a leggere    24 luglio 2017 Ristorazione a bordo treno.   Si è tenuta oggi presso la sede di Elior la riunione con la Soc. Consortile SAPP Aura per l’avvio delle procedure di cessione delle attività della logistica dell’appalto della ristorazione alla ditta... Continua a leggere    20 luglio 2017 - Aggressioni lavoratori ambito del trasporto pubblico    Le Segreterie Nazionali UGL Taf,  Fast Confsal ed Orsa Trasporti chiedono, al Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti. On. Giuliano Delrio,  ed al Ministro degli Interni, Marco Minniti una convocazione... Continua a leggere    20 luglio 2017 Appalti Ferroviari.   A seguito delle verifiche territoriali sull'organizzazione del lavoro, si è tenuta oggi  la riunione per verificarne il risultato. A conclusione della riunione è stato firmato un accordo che blocca... Continua a leggere    20 luglio 2017 Gruppo FS     È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il decreto n. 99296 del 18 maggio 2017 concui il Ministero del lavoro modifica ed integra la disciplina del Fondo per il perseguimento di politiche attive... Continua a leggere    20 luglio 2017 NTV.   Sottoscritto il verbale di accordo nel quale sono contenute le modalità di riorganizzazione del distretto Napoli Nola a seguito della chiusura della base di Salerno del personale di bordo.in allegato... Continua a leggere    13 luglio 2017 Rail Traction Company.   Nei giorni 11 e 12 luglio e proseguito  il confronto per il rinnovo del contratto aziendale le Segreterie Nazionali hanno riassunto in un comunicato unitario i contenuti degli ultimi incontri. Continua a leggere

1 2 3 4 5

17 gennaio 2017 CCNL Mobilità/Attività Ferroviarie Definitivamente approvato.

Visto lo scioglimento della riserva delle Organizzazioni Sindacali a seguito degli esiti del referendum col quale i lavoratori hanno espresso voto favorevole, Agens e Ancp per la parte datoriale e le Segreterie Nazionali di Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Ugl Taf, Fast Confsal e Orsa Ferrovie, hanno sottoscritto il verbale di accordo con il quale si conviene che il CCNL della Mobilità/Area contrattuale delle Attività Ferroviarie del 16 dicembre 2016 è definitivamente approvato. Contestualmente, le stesse Organizzazioni Sindacali hanno convenuto con Ferrovie dello Stato Italiane SPA, che si intende approvato il Contratto Aziendale di Gruppo FSI del 16 dicembre 2016

21 settembre 2017 FSI Incontro contrasto aggressioni personale ferroviario

Stamattina si è conclusa la prima fase – di livello nazionale ‐ degli incontri concernenti il monitoraggio e l’adozione di soluzioni idonee a contrastare il fenomeno delle aggressioni al personale del Gruppo Ferrovie dello Stato.

Al termine del confronto, iniziato a luglio scorso, le Organizzazioni Sindacali ed Il Gruppo F.S.I. hanno sottoscritto un verbale di incontro che prevede l’adozione immediata di strumenti posti a tutela del personale, il coinvolgimento delle strutture territoriali (OO.SS. – R.S.U.) nel monitoraggio e nell’adozione di possibili altre soluzioni utili a contrastare tale fenomeno e un piano di messa in sicurezza degli ambienti ferroviari che troverà piena applicazione nei prossimi anni.

Nel merito del verbale di incontro, le Società del Gruppo si sono impegnate a mettere in atto le seguenti azioni:

‐ implementare l’installazione di impianti di videosorveglianza a bordo treno ‐ come da accordo nazionale con Trenitalia del 7 settembre 2017 ‐ e nei principali impianti e stazioni;

‐ prosecuzione dei percorsi formativi per il personale di front line, ai fini della gestione delle situazioni potenzialmente critiche;

‐ implementazione dei controlli preventivi di antievasione a terra, con l’obiettivo di dissuadere viaggiatori privi di biglietto. Tale attività ha lo scopo di ridurre al minimo le possibili situazioni “a rischio” per il personale ferroviario e la clientela, dopo la partenza del treno;

‐ utilizzo del personale antievasione su treni mirati, con il supporto di Protezione aziendale, con particolare attenzione alle tratte ad alto rischio di evasione/aggressioni;

‐ l’analisi e la valutazione circa l’adozione di ulteriori strumenti tecnologici (per es. dispositivo antiaggressione, videocamere, ect);

‐ la possibilità che i verbali emessi dal personale ferroviario nei confronti dei viaggiatori che abbiano commesso delle infrazioni possano essere redatti esponendo esclusivamente il numero di matricola e non anche il nominativo del verbalizzante;

‐ individuazione, in base alle segnalazioni pervenute e alla convenzione con il Ministero degli Interni (da ultimo rinnovata nel mese di giugno 2017), delle tratte/treni critici e degli impianti sui quali deve essere effettuata una più intensa attività di contrasto alle aggressioni al fine di migliorare le condizioni di sicurezza nei treni e nelle stazioni.

‐ prossima esecuzione dei lavori di installazione di ulteriori 13 sistemi integrati di Security nelle stazioni risultate maggiormente esposte a fatti criminali;

‐ prossima esecuzione di lavori per l’installazione di tornelli in 70 stazioni del territorio nazionale. L’installazione dei tornelli proseguirà per tutto l’arco di piano industriale (2026), per la copertura complessiva di 620 stazioni provviste di detto sistema di pre‐filtraggio dei viaggiatori;

‐ attuazione, entro il primo semestre 2018, di una sala operativa di monitoraggio da remoto degli ambienti ferroviari, al fine di rendere più rapidi gli interventi delle forze dell’ordine;

‐ Trenitalia ha comunicato l’assunzione da mercato di ulteriori 60 risorse da dedicare alla protezione aziendale.

Per quanto attiene la tutela dei lavoratori coinvolti in eventi di aggressione, le società del Gruppo F.S.I. assicureranno la tutela legale (copertura delle spese legali) a tutti i lavoratori che ne faranno richiesta e si costituiranno parte civile nei relativi procedimenti penali. Inoltre, il personale coinvolto in episodi di aggressione verrà considerato in assenza giustificata retribuita in caso di partecipazione attiva al conseguente procedimento penale.

Le Organizzazioni Sindacali hanno chiesto e ottenuto dal Gruppo F.S.I. le seguenti azioni:

‐ l’attivazione di tavoli tecnici territoriali, con il coinvolgimento anche delle R.S.U., atti al monitoraggio degli eventi di aggressione e delle misure messe in atto per contrastarli. Gli esiti dei tavoli tecnici territoriali saranno successivamente verificati a livello nazionale;

‐ verifica della possibilità di diffondere a bordo dei treni messaggi che evidenzino i risvolti penali connessi all’aggressione del personale ferroviario;

‐ il potenziamento del numero delle squadre di antievasione di Trenitalia, che dovranno agire sui treni e negli ambiti di stazione;

‐ la conferma di quanto già previsto ovvero l’astensione del lavoratore dallo svolgere attività di controlleria, nel caso ravvisi concreti rischi per la sua incolumità;

Il Gruppo F.S.I. si farà promotore verso le altre associazioni datoriali affinché il perimetro di confronto sulla tematica della sicurezza dei lavoratori sia allargato anche alle altre realtà di trasporto pubblico, anche attraverso il coinvolgimento delle istituzioni pubbliche di riferimento.

 

Le parti, infine, hanno concordato una serie di incontri di verifica dell’odierna intesa, di analisi degli interventi posti in atto e di discussione delle risultanze scaturenti dai confronti territoriali.

Quanto stabilito con il verbale odierno rappresenta una decisa svolta rispetto all’attenzione che il Gruppo F.S.I. assumerà a tutela dei propri dipendenti e della clientela. A questo punto è doveroso auspicare il coinvolgimento e la conseguente assunzione di responsabilità da parte delle Istituzioni interessate, perché il degrado degli ambienti ferroviari è un problema sociale, che coinvolge i cittadini e i lavoratori dei trasporti, non più tollerabile.

Attendiamo risposte concrete dal Ministero dell’Interno e da quello dei Trasporti, in base agli impegni assunti ed in considerazione della necessità di assicurare l’incolumità e la sicurezza dei lavoratori e dei viaggiatori sui treni ed all’interno delle stazioni ferroviarie.